2007


PICCOLA BIENNALE
DEL NERO E DEL BIANCO (2° CARTELLA)

con un´incisione di Paolo Mazzuchelli
e una poesia di Mariella Mehr

Nach der Tarnkappe
hat sich im Geist im brackigen Sodom
gesammelt.

Nicht mildert das abgesonderte
Licht zwischen
Gedanken und Tod,
ein Teil meiner selbst
hat sich zum Lebewesen
in Schlick bekannt
und wartet geduldig.

Die Tarnkappe indes
schützt meinen Schmerz,
ohne den kein Leben wäre

Mariella Mehr, Lübeck 2004
 

Verso la cappa magica
si è raccolto dello spirito
nella putrida Sodoma.

Niente mitiga la luce
isolata tra
i pensieri e la morte
una parte di me stessa
si dichiara un vegetale
nel fango
e aspetta paziente.

La cappa magica nel frattempo
protegge il mio dolore
senza il quale non ci sarebbe vita.

Traduzione di Anna Ruchat
 

Pam (Paolo Mazzuchelli) è nato nel 1954. Ha frequentato l´Accademia di Belle Arti di Brera a Milano dal 1971 al 1975. Ha ottenuto la Borsa federale d´Arte nel 1992-93. Numerose le esposizioni personali e collettive anche all´estero. Nel 2002 alla Galleria Villa dei Cedri a Bellinzona e all´Elisarion di Minusio ha esposto xilografie di grandi dimensioni e altri lavori su carta. Attualmente lavora a Ligornetto.

Mariella Mehr, autrice di numerosi romanzi, raccolte di poesie e opere teatrali, vive da molti anni in Toscana. Nata a Zurigo nel 1947 da madre zingara, alla quale è stata strappata per essere consegnata a famiglie affidatarie, orfanotrofi, istituti psichiatrici, ha fatto della denuncia della persecuzione del suo popolo in Svizzera, durata fino alle soglie degli anni 80, il centro della propria scrittura.

Pam (Paolo Mazzuchelli), incisione